Quando avremo un Piano delle Opere?

INTERPELLANZA

Nel mese di dicembre abbiamo approvato il primo preventivo della Nuova Città nonostante i numerosi punti interrogativi in esso contenuti. Il Municipio non ha mai nascosto le difficoltà riscontrate nell’elaborazione del documento come pure il margine di incertezza a cui sono soggette diverse voci. Da parte nostra, e della stragrande maggioranza del Consiglio Comunale, il preventivo è comunque stato accolto e con esso si è data la massima fiducia al Municipio.

La Commissione della Gestione nel suo rapporto, e poi i vari interventi in Consiglio Comunale, hanno però sottolineato che al più presto doveva essere realizzato un piano delle Opere.

Tale urgenza emerge ancor più chiaramente ora che siamo chiamati a pronunciarci su degli investimenti (il risanamento delle scuole nord) che da soli corrispondono a più della metà del budget annuale per investimenti dell’intero comune.

A tale riguardo, avvalendoci delle facoltà concesse dall’art. 66 LOC, formuliamo i seguenti quesiti:

1)    È stato realizzato l’elenco degli investimenti già approvati dagli ex-Comuni indicandone l’ordine di priorità? Se sì, si chiede di fornirlo ai consiglieri comunali. Se no, perché? Quali sono gli investimenti che si intende realizzare nel 2018 tenuto conto del limite fisiologico dei chf 25 mio?

2)    È stato realizzato un piano delle opere orizzonte 2025 come prospettato nel corso del dibattito sul preventivo? Se no, perché?

3)    A fronte delle domande 1 e 2, quale priorità intende dare il Municipio agli investimenti contenuti nei due messaggi attualmente in esame nelle commissioni riguardanti il risanamento delle scuole nord?

In fede.

Alice Croce                           Ivan Ambrosini

PPD

PPD Ticino, 5 Viale Portone, Bellinzona, TI, 6500, Switzerland