Semisvincolo: una priorità per la Città

Comunicato Stampa
 
Nel corso della sua seduta del 5 febbraio l’ufficio presidenziale e il Comitato della sezione PPD e Generazioni Giovani di Bellinzona si è determinato circa il tema legato alla concessione del credito da parte del Gran Consiglio per la realizzazione del semisvincolo di Bellinzona. Credito concesso anche grazie al sostegno del gruppo parlamentare PPD, la cui posizione espressa al momento dell’adesione era chiaramente a favore della realizzazione del semisvincolo in quanto risolutore di diverse problematiche legate al traffico e alla mobilità nel Bellinzonese in generale e nella Nuova Città di Bellinzona in particolare.
La sezione PPD  ritiene assolutamente necessaria la nuova opera perché permette di risolvere in modo sostenibile e razionale la mobilità all’interno della nuova Città. Ritiene importante ribadire che il semisvincolo non è una nuova strada e non sottrarrà altro terreno pregiato al nostro prezioso territorio; quest’opera è il tassello fondamentale del Programma di agglomerato (PAB) sostenuto anche dalla Confederazione, piano di cui altre opere sono già state realizzate (ponte di Sementina, passerella Pedonale-ciclabile di Monte Carasso ecc.) e che avrebbero poco senso senza il semisvincolo stesso. Si tratta di sfruttare la presenza dell’autostrada per il traffico che proviene da sud in modo che non sia costretto, come ora, ad attraversare i quartieri di Camorino, Giubiasco e delle Semine ma anche di Sementina e Monte Carasso. Questi quartieri saranno sgravati dal traffico di transito e permetterà di gestire la strada cantonale dando la priorità al trasporto pubblico ed al traffico lento. 
Il progetto di semisvincolo prevede  interventi per ottimizzare il traffico pubblico e  una  nuova passerella della Torretta che consentirà di separare i ciclisti e i pedoni da una parte e il traffico veicolare dall’altra migliorando pure sensibilmente la rete ciclabile cittadina.
Parimenti ritiene che lo sviluppo del concetto di trasporto pubblico in Città, debba essere ulteriormente migliorato puntando anche a interventi di nuove fermate TILO lungo la ferrovia tra Arbedo-Castione e Camorino.
Dal profilo finanziario va pure evidenziato che l’investimento complessivo, dedotti gli interventi già fatti, ammonta a CHF 57 mio di cui CHF 16 mio a carico della Confederazione, CHF 29 mio del Cantone e CHF 12 mio dei comuni della regione.  
 
I cittadini ticinesi hanno infine già approvato nel 2012 in votazione popolare il principio della realizzazione del semisvincolo accogliendo il relativo credito di progettazione.

PPD

PPD Ticino, 5 Viale Portone, Bellinzona, TI, 6500, Switzerland